Bastoncini da Nordic Walking KV2 made in Svizzera

News — scritto da il 25 luglio 2007

KV2 bastoncini da Nordic WalkingDurante questi ultimi due mesi abbiamo avuto modo di poter provare alcuni modelli di bastoncini da nordic walking KV2 che l’azienda svizzera ci ha inviato per effettuare dei test.

L’impressione che abbiamo avuto sin dall’inizio è stata quella di avere tra le mani dei bastoncini di buona qualità e questo ci è stato confermato non appena abbiamo iniziato a testarli “sul campo”. Abbiamo fatto delle prove con i bastoncini di fascia media in carbonio 60% (mod. Exclusive) e carbonio 30% (mod. Jet) ed entrambi si sono dimostrati validi.

Bastoncini KV2 da nordic walkingOltre ad avere una colorazione grafica molto elegante, sono bastoni molto leggeri e robusti che durante la camminata dimostrano un’ottima stabilità.
Il puntale in vidia (mod. Extra) permette un’ottima tenuta della spinta su tutti i terreni e addirittura l’abbiamo preferità al pad in gomma anche sull’asfalto. Essendo una punta molto affilata e non arrotondata (come avviene per il puntale standard), l’unica accortezza è quella di fare attenzione quando si è in gruppo.

L a caratteristica secondo noi più importante di questi bastoncini KV2 è il nuovo lacciolo ergonomico con sistema a clip di sgancio rapido che permette una buona fase di carico sull’impugnatura e di conseguenza una spinta ottimale. Esiste anche una versione “Prestige” del lacciolo (sempre con clip di sgancio rapido) che permette di adattarsi facilmente a diverse misure della mano. Ci è capitato spesso infatti durante le nostre uscite di far indossare laccioli a persone con mano piccola, o al contrario mano grande, e sentire la necessità di un’adattabilità del lacciolo.

kv2-clip.jpg

Altra caratteristica introdotta in esclusiva dall’azienda svizzera sui propri bastoncini da nordic walking è il sistema di impugnatura “ERGO”.

kv2-ergo.jpg

In pratica si tratta sostanzialmente di un’impugnatura che ha una specie di “ala” che permette di appogiare il palmo della mano durante la fase dispinta. Noi fautori della tecnica pura preferiamo l’impugnatura classica però secondo gli studi fatti dalla stessa KV2 questo sistema offre i seguenti vantaggi:

  • permette di tenere la giusta posizione della mano sul bastone
  • ottimizza la trasmissione della forza sul terreno
  • da un comfort eccezionale nella spinta
  • comporta meno sforzo sulla schiena

A completare la gamma di bastoncini, esistono modelli in carbonio 100% (Prestige e Race), modelli più economici in fibra di vetro (Campra) ideali per principianti o per scuole di Nordic Walking e modelli telescopici.

I prezzi di questi bastoncini variano tra i 29 euro del modello Campra ai 129 euro del modello Prestige.

Proprio in queste settimane è stato presentato il nuovo catalogo 2008 in cui tra le novità ci sono l’introduzione di alcuni modelli da donna molto belli, un bastoncino estensibile in carbonio 80% (Telescope Alba) e un nuovo puntale (Universal Tip) che permette di utilizzare velocemente il gommino o la punta tramite un sistema particolare di bloccaggio/sbloccaggio.

kv2-universal-tip.jpg

Speriamo di poter presto provare qualche nuovo modello 2008 e offrirvi una recensione dettagliata sul nostro sito.
Per coloro che fossero interessati ad avere più informazioni sui prodotti della Kv2 possono consultare direttamente il sito internet dell’azienda: www.kv2.ch


    5 Commenti

  • Leonello Mosole ha detto:

    Sappiate comunque che sono fatti in Cina.
    Gli sizzeri continuano a sfrttare, da sempre, la loro bella croce che da tanta fiducia …

  • Fabio Moretti ha detto:

    Ciao Leonello,
    non so chi ti abbia dato quest’informazione ma ti posso dire che alcuni tubolari in carbonio provengono dalla Russia e per alcuni modelli sono realizzati direttamente in fabbrica.
    Ma credo che non ci sia nulla di male anche se provenissero dalla Cina; oramai anche le più importanti aziende italiane producono in Cina e poi mettono il marchietto Made in ITaly solo perchè qui magari ci mettono su una targhetta!
    Ciao

  • Leonello Mosole ha detto:

    Però l’articolo parla di “… made in Svizzera”.
    Leki sui suoi (almeno, su un modello che ho visto) ci scrive made in Cecoslovacchia, non mi pare che sui KV ci sia il “made”.
    Per carità, nulla di male, non discuto la tecnologia e la qualità.
    Però quando compro una cosa mi piacerebbe sapere da dove proviene veramente. Purtroppo oggi è spesso difficile conoscere l’origine di un prodotto.
    Quello che volevo evidenziare è che “Svizzera” è ancora oggi sinonimo di qualità e precisione. Però se alla fine ci si limita ad assemblare pezzi provenienti dai posti più disparati che differenza c’è tra un marchio italiano ed uno svizzero? Solo questione di immagine.
    Un cordiale saluto.

  • elena sabini ha detto:

    Confermo che sui bastoncini della KV2 non c’è nessuna targhetta, ma la scritta “designed in Switerland”; anche se i componenti provengono da paesi diversi (Paesi dell’Est, Cina….), non è il marchio che conta, ma la qualità.

  • paolo ghiringhelli ha detto:

    Ragazzi posso dire che sono molto validi come bastoni…Io me li sono fatti fare con le mie specifiche e con i miei capricci…Oggi ho comprato un paio di leki per un principiante ho visto molti modelli ma nessuno si poteva personalizzare come i kv…Poi se sono fatti in cina non lo so…Ma offrono notevoli opzioni

Nordic Walking Time su Facebook

Le nostre foto su Flickr

    DSCN0928DSCN0898DSCN0862DSCN0806DSCN0779DSCN0768DSCN0813DSCN0751DSCN0746DSCN0728DSC_0672DSCN0693DSCN0678DSC_0735DSCN0658DSC_0700DSCN0605DSC_0667DSC_0737DSC_0663